Versace

21 SETTEMBRE 2012MILANO
Con Tim Blanks
La Versace donna è sempre stata una creatura di consumato autocontrollo, una testimonianza perfettamente lucidato al mestiere del truccatore, il parrucchiere, e il designer che i suoi vestiti. Così è stato un po ‘meraviglioso oggi per vedere che stipare donna stessa in un pick-up con una banda di sue amiche e la testa per il deserto, Queens of the Stone Age a tutto volume, con una borsa a tracolla di pieghettati tie-tinti sete e un paio di jeans. Faremo anche il suo permettono uno spazzolino da denti, un asciugacapelli, e-perché è un V-Girl, dopo tutti-alcuni gladiatori col tacco e un abito dea grunge. Ma solo se questo è tie-tinti troppo. Donatella è stato in sella a una alta / bassa d’onda in quanto la coincidenza della sua collezione per H & M e la reintroduzione di Atelier Versace. Oggi, ristrutturato Versace per il set di Coachella. “Sartoria con un bordo lingerie” è stata l’ispirazione anodino rivendicato dalle note spettacolo. Sì, ci sono stati un paio di giacche, di quelli oversize che sono comunemente noti come giacche boyfriend, ma impallidiva accanto alle cime di pizzo, ed erano cime sicuramente più di abiti-che, con le loro pieghe e le barre e cinture a vita bassa, ha avuto la sensualità spensierata degli attrezzi festival. Il casuale quasi-nudità tagliato ‘n’ gonna cucita e montata a destra dentro slipdresses Hanno chiesto la concentrazione, o la fortuna, per evitare il tipo di malfunzionamento guardaroba che spuntato fuori almeno una volta sulla passerella di oggi. Non erano solo Stevie Nicks su la colonna sonora che cued un West Coast atmosfera. Colori striati ti ha fatto pensare alle sabbie del deserto di Zabriskie Point, o un’alba tequila, o il profondo, blu caldo cielo notturno sopra Cabo. E ‘stato piacevole vedere il passaggio tavolozza Versace dal gelido al biologico. Anche la Medusa era tie-tinti. Così è stato il abiti da sera, fessura in cima alla coscia e frange di metallo, come una gonna hula per una nuova regina della età della pietra. Dopo tutto questo, Donatella ha colpito una nota insolitamente sobrio quando ha preso il suo arco in un tailleur pantalone nero. Ma i suoi capelli era appena arruffati, come se fosse appena tornato da un top-down viaggio di strada. “No, l’ho fatto anni fa”, ha detto. “Ma io non guidare”. Uno sguardo significativo lasciato il resto di quella storia alla vostra immaginazione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s