Diesel Black Gold

11 SET, 2012 NEW YORK
Con Alison Baenen
Per la sua ultima collezione di Diesel Black Gold , Sophia Kokosalaki guardato indietro ai suoi primi anni di moda, come studente alla Central Saint Martins di Londra negli anni novanta. “Siamo stati sempre in attesa di vedere cosa Melanie Ward o Corinne Day è stata intenzione di fare nel prossimo numero di The Face, “il progettista ha detto prima dello spettacolo, che spiega come l’estetica degli anni Novanta ha fatto la sua strada in abiti di questa stagione. Come la rampa alla testa della pista e le quattro pattinatori maschi che hanno aperto lo spettacolo messo in chiaro, la cultura skate anche avuto un’influenza. Kokosalaki sviluppato stampa di questa stagione da foto che scattate di una continua evoluzione muro dei graffiti in uno skate park vicino al Tamigi. Jeans venne avvolto con nastro adesivo nero lucido alle caviglie-i pattinatori modo loro, e indossare le cuciture su giacche di pelle sono stati effettivamente legati chiuse, al contrario di cucito, anche con nastro adesivo. Minigonne di pelle in rilievo che avvolti chiusi erano un po ‘punk rock, ma avevano la classica semplicità Kokosalaki stava andando per. La maggior parte della decorazione è venuto da frangia oscillazione su tacco alto sandali o lunghe, vita bassa cinture a base di techy, corda intrecciata. Era una definizione succinta delle identità di questo marchio: street wear atletica e urbano con un panno pulito, sobrio, dalle appello.Successore di Kokosalaki, Andreas Melbostad, l’ex designer Phi, è ora incaricato di sovrintendere alla prossima fase di evoluzione del Black Gold.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s