A Londra, Cinquant’anni Di Abiti Da Valentino

Jackie Kennedy aveva 39 anni quando sposò Aristotele Onassis il 20 ottobre 1968. Uno dei molti piaceri di Valentino: Master of Couture , che inizia oggi a Somerset House di Londra, è l’occasione per riflettere su come incongruamente jeune fille suo abito da sposa era, con le sue calze di pizzo e si inchinò, gattino scarpe col tacco. Sarebbe guardare positivamente sognante su Cara Delevingne, Girl 2012 of the Year. Questo è un modo di rendere il punto che, nei 50 anni di abiti Valentino in mostra a Patrick Kinmonth, Antonio Monfreda, e la mostra magistralmente curata Alistair O’Neill, non c’è praticamente nulla che non poteva camminare lungo una strada o, più probabilmente -un tappeto rosso oggi. Chiamatelo genio senza tempo, o forse solo accontentarsi del fatto che, essendo fedele alla propria visione, Valentino è riuscito a scivolare oltre i capricci del momento. La curation fa quel cristallo punto chiaro. “I vestiti non sono raggruppati per decennio, ma per istinto,” ha spiegato Kinmonth in anteprima ieri, “perché Valentino come designer è sempre stato istintivo, mai di tendenza guidato.” Basta controllare il primo sguardo alla mostra, dal 1959. La lana blu navy abito da cocktail con pannello specificando sul retro ha Alexa Chung scritto dappertutto esso. (Coincidenza divertente che Valentino è stato scelto per presentare il suo con il trofeo icona di stile ai British Fashion Awards nella notte di Martedì.)

 

 

Kinmonth Monfreda e sono stati responsabili Valentino’sfarewell alla moda a Roma nel 2007, ma in cui l’evento ha avuto una grandezza imperiale, questo è intimo e riflessivo. Monfreda preso uno sguardo al tempo, lo spazio a volta in Somerset House e immaginato una passerella in cui è stato composto il “pubblico” di manichini indossano i vestiti, ed i “modelli” sono stati i visitatori. E ‘un semplice, switcheroo geniale che trasforma un luogo difficile in Le dernier cri in mostre di moda. Nessun risultato in media Kinmonth Monfreda e tracciato del recordwith Costume Institute del Metropolitan. “Tutte le mie ragazze, le mie figlie,” Valentino rifletté ieri mentre guardava i suoi abiti. “Mi sento come il papà.” Ma i padri hanno favoriti e, premuto per scegliere un paio, il progettista indicato apink vestito taffettà a partire dal 2008, un abito di chiffon blu che aveva abbozzato negli anni Cinquanta, un abito da sera in raso e pizzo che Doris Brynner indossava al ballo Patino nel 1968. Ridacchiò su un camo-fantasia abito couture da Autunno 1994. “Warhol aveva fatto di arte, così ho pensato perché non fare in modo,” Val ricordato. “Non un venduto.” Ci sono, infatti, 45 abiti dagli archivi Valentino che non sono mai state viste prima, insieme a più drawcards ovvie come abito Oscar Julia Roberts ‘, ensemble iconica di Jackie e la principessa Marie-Chantal di abito da sposa della Grecia, che ha preso 25 persone quattro mesi per fare, con ogni minuto evidente nel risultato surreale stravagante. Adiacente alla opulenza MC è una video camera che lo screening dettaglio le tecniche che hanno creato i vestiti. C’è anche un “museo virtuale” (presto disponibile on-line), che comprende più “how-to” per maniaci che si prendono cura di duplicare il lavoro manuale straordinario in mostra durante lo spettacolo. Il “dietro le quinte” elemento è Kinmonth Monfreda e il riconoscimento di Londra, una proposta piuttosto moreloosey-goosey di Roma, la città che ha ospitato l’ultimo Valentino retrò hanno progettato. Ma offre anche una prospettiva intima umana sulla grande eredità che Giancarlo Giammetti, l’eminenza grigia della storia di Valentino, ha lavorato così duramente per garantire. Lo stesso progettista sembrava sentire la stessa cosa. Alla domanda su cosa voleva la gente a sentire come hanno lasciato la mostra, la sua risposta è stata una malinconica, “Ci manchi”.

-Tim Blanks

-Foto: gentile concessione di Valentino

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s